Le Dimensioni Contano?

Le Dimensioni Contano?

Di sicuro avete notato che oltre alle bottiglie normali (0.75l) vi sono diversi tipi di bottiglie, più grandi e spesse, che sovente sono aperte in occasioni speciali, come le ormai celebri magnum. Di solito venivano prodotte per spumanti (bottiglie champagnotte), ma sono decenni ormai che anche rossi e bianchi più o meno importanti godono di questo particolare imbottigliamento. Ma sapete elencarle tutte? E da dove derivano i loro nomi?

Facendo un rapido ripasso, le tipologie sono:– Demi: dal francese metà, vuol dire bottiglia dalla capacità dimezzata, ossia 0.375 Litri;
– Bottiglia: classico formato, derivante dalla divisione del gallone imperiale inglese, sicuramente il più diffuso, capiente 0.75 Litri;
– Magnum: doppia bottiglia, molto diffusa, e con capacità di 1.5 Litri;
– Jeroboam (o doppia magnum): prende il nome dal Re fondatore del Regno di Israele. Cacacità di 3 Litri;
– Rehoboam: prende il nome dal primo re della Giudea, con capacità di 4,5 Litri;
– Mathusalem: prende il nome dall’uomo più longevo dell’antico testamento. Questa bottiglia contiene 6 Litri di vino;
– Salmanazar: prende il nome dal Re Assiro e contiene 9 Litri;
– Baltazar: rievoca il nome di uno dei Re Magi (Baldassarre) ed ha una capienza di 12 Litri;
– Nabuchodonosor: antico re di babilonia, con capienza di 15 Litri;
– Melchior: prendendo il nome di uno dei Re Magi (Melchiorre), contiene 18 Litri;
 Solomon: Re di Israele, al suo interno contiene ben 20 Litri di vino;
– Primato o Goliath: prende il nome dal gigante ucciso con una fionda da Davide. La sua capienza è di 27 Litri;
– Melchizèdec: la bottiglia in assoluto più grande, deriva da Melchizèdec, Re di Salem. Possiede una capienza di 30 Litri (la quantità di 40 bottiglie classiche).

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


it_ITItalian

bevi
differente.

Entra a far parte di una straordinaria famiglia.

Non riuscirai più a bere il solito vino. Garantito.